SafeTruth impiega NFC Smart Tags e Blockchain per garantire le certificazioni di qualità

SafeTruth impiega due tecnologie innovative, Blockchain e NFC Smart Tags per garantire le certificazioni di qualità dei prodotti e contrastare la crescita del mercato dei beni contraffatti, restituendo valore alla produzione originale .

Pubblicato il

SafeTruth impiega NFC Smart Tags e Blockchain per garantire le certificazioni di qualità

SafeTruth impiega due tecnologie innovative, Blockchain e NFC Smart Tags per garantire le certificazioni di qualità dei prodotti e contrastare la crescita del mercato dei beni contraffatti, restituendo valore alla produzione originale .

IL PROBLEMA | Secondo EUIPO, nel 2015 il valore delle ‘’lost sales’’ dovute alla contraffazione dei beni nelle industrie calzaturiere e dell’abbigliamento ha raggiunto in Europa l’ammontare di 26,3 miliardi di euro. I prodotti più colpiti da contraffazione a livello mondiale sono le calzature e l’abbigliamento, seguiti, secondo i dati riportati da OECD per l’anno 2016, da beni in pelle, materiale elettrico, orologi, dispositivi medici, profumi, cosmetici, giocattoli, gioielli e farmaci.

LA SOLUZIONE | SafeTruth è una piattaforma digitale capace di difendere il valore della produzione originale, ripristinando il gap valoriale tra beni contraffatti e beni autentici, distinguendo questi ultimi sul mercato. Come è possibile distinguere con certezza i beni autentici sul mercato? Attraverso l’App dedicata, SafeTruth è in grado di garantire le certificazioni di originalità dei prodotti. Il consumatore finale ha la possibilità di operare una scelta di consumo più consapevole ed informata, restituendo il giusto valore al produttore di beni originali.

I BENEFICI | SafeTruth apporta una innovazione del flusso informativo tra produttore e cliente finale creando un vantaggio condiviso: il produttore può segnalare sul mercato l’originalità dei propri prodotti; il consumatore finale compie di conseguenza una scelta di consumo più consapevole e informata, potendo distinguere semplicemente e rapidamente i beni autentici da quelli contraffatti. Il risultato di questa maggiore informazione si esplica nell’arginare il fenomeno della contraffazione.

LE TECNOLOGIE | SafeTruth si serve di due tecnologie. Attraverso pochi e semplici passaggi i produttori registrano su Smart Tags Near Field Communication (NFC) le informazioni riguardanti il prodotto che desiderano condividere con i dealers e i clienti. La tecnologia NFC abilita lo scambio bidirezionale di dati tra due dispositivi senza la necessità di una connessione via cavo. Il prodotto provvisto di Smart Tags NFC può essere scannerizzato tramite App SafeTruth al fine di ricevere una scheda informativa completa e sicura sul prodotto. Come si fa ad essere certi che la scheda informativa caricata dal produttore non venga modificata da terzi e sia condivisa tra tanti utenti in modo sicuro? SafeTruth provvede a registrare le informazioni di prodotto in Blockchain Ethereum. La Blockchain è una tecnologia innovativa che assicura tramite un registro condiviso, distribuito e crittografato la non modificabilità delle informazioni contenute nel registro.

BLOCKCHAIN E MERCATO ANTIFRODE | Da uno studio di ACFE e SAS Institute, emerge che, a Febbraio 2019, solo il 10% delle aziende nel mondo stava già utilizzando la Blockchain e le Distributed Ledger Technologies (DLT) con scopo antifrode. Il 20% non le utilizzava, ma prevedeva di impiegare questa tecnologia per scoraggiare la contraffazione nel prossimo biennio. Il 30% delle aziende dichiarava invece di aver bisogno di più di due anni per applicare questa tecnologia con scopi antifrode. Il restante 40% delle aziende intervistate dichiarava di non aspettarsi di usare in futuro questa tecnologia.

BLOCKCHAIN, OPPORTUNITA’ E MINACCE | La Blockchain è una tecnologia emergente tra le Information and Communication Technologies (ICT). Secondo il NetConsulting cube, il mercato italiano della Blockchain nel 2018 valeva ben 20 milioni di euro. Nel 2016, il tasso di crescita è stato dell’88,2% e nel 2017 del 25%. Il valore di mercato per la Blockchain atteso per il 2021 è di 67 milioni di euro con un tasso di crescita del 67,5%. Sebbene la maggior parte dei progetti sia ancora in fase di sperimentazione, la consapevolezza circa la potenzialità della Blockchain sta crescendo tra le aziende. Da uno studio di NetConsulting cube del 2019 emerge che in Italia il 33% delle aziende nel settore fashion e luxury riconosce nella Blockchain una buona opportunità per il business. Al momento, la mancanza di una regolamentazione chiara ed univoca per l’Europa è il fattore maggiormente scoraggiante per lo sviluppo di progetti in Blockchain. PwC rende noto che l’incertezza sulla regolamentazione è la prima barriera motivazionale a livello mondiale sull’adozione della Blockchain per il prossimo quinquennio.

PROGETTI ATTIVI SU BLOCKCHAIN NEL MONDO | SafeTruth sta guidando in Italia l’innovazione su Blockchain applicata alla Supply Chain. La maturità tecnologica (TRL) del progetto SafeTruth è alta rispetto alla media dei progetti attivi sul territorio nazionale. A livello mondiale, tra i progetti più avanzati per maturità tecnologica rientra TradeLens, piattaforma sviluppata da IBM e Maersk che applica la Blockchain alla realtà portuale, connettendo gli operatori portuali a diversi intermediari sul territorio mondiale. Un altro progetto interessante che ha raggiunto un buon TRL è VeChain. VeChain mira a garantire la certificazione di autenticità nel settore luxury. Oggi VeChain lavora per applicare la sua soluzione basata su tecnologia Blockchain anche per l’industria automotive, per il controllo di emissioni CO2 e per l’industria vinicola. Altra realtà interessante è quella di Provenance, una piattaforma ideata per condividere le informazioni principali dei prodotti ed abilitarne la tracciabilità. Nel 2016 Provenance ha lanciato un progetto pilota in Indonesia per la tracciabilità delle partite di prodotti della pesca. La Blockchain viene spesso applicata a industrie di prodotti di alto valore, come nel caso di Everledger, che utilizza la Blockchain per creare una registrazione digitale, sicura e permanente dell’origine dei diamanti. Altre industrie su cui Everledger si focalizzerà nel futuro saranno l’industria luxury, vinicola e artistica.

BLOCKCHAIN, APPLICABILITA’ E FUTURO | La Supply Chain non è il solo ambito che potrebbe essere rivoluzionato dalla Blockchain. Le transazioni tradizionali potrebbero non necessitare più della presenza di terze parti di fiducia (come, ad esempio, le banche) e potrebbero basarsi su criptovalute, ovvero monete virtuali, trasformando così il settore finanziario. La produzione green attraverso fonti rinnovabili potrebbe essere finalmente tracciabile e verificabile in qualsiasi momento. Il settore dell’healthcare potrebbe vantare un flusso informativo tutelato e diretto tra pazienti ed organi predisposti. Ciò che rende questa tecnologia ancora una opportunità è sicuramente la difficoltà normativa riscontrata, ma la tendenza ad un allineamento della normativa internazionale è incoraggiante. Inoltre, la ridotta conoscenza ed informazione rispetto a questa tecnologia non favorisce lo studio e l’impiego della stessa anche a livello di mera opportunità applicativa per la maggioranza delle realtà aziendali. Lo scetticismo legato alla Blockchain è ancora radicato e diffuso tra i CTOs perché spesso si riscontrano difficoltà nel coordinare i diversi stakeholders e a convincere le parti alla cooperazione e alla condivisione di informazioni critiche. Resta quindi aperta una domanda: la Blockchain si insedierà cautamente nelle realtà aziendali per poi irrompere ed innovare rapidamente ogni altro contesto o rimarrà una tecnologia con alto potenziale, ma dimenticata? Una sfida innovativa di portata globale richiede in risposta uno sforzo ed una cooperazione reali, validi ed integrali.

References